impatto-meteorite

Diamanti esagonali ‘modificati’ da meteoriti!

Diamanti a struttura esagonale ‘modificati’ a causa dell’impatto di un meteorite. Questa, per quasi 50 anni, la tesi sostenuta dagli scienziati riguardo la Lonsdaleite, una particolare forma di diamante rivenuta nel cratere di Canyon Diablo, nel nord Arizona (USA) e così chiamata in onore di Dame Kathleen Lonsdale, un famoso cristallografo.

Il 20 Novembre scorso, un team di scienziati composto da Laurence Garvie, Toshihiro Aoki e Peter Buseck dell’Arizona State University (ASU), Péter Németh, membro del Research Centre of Natural Sciences of the Hungarian Academy of Sciences, oltre a Natalia Dubrovinskaia e Leonid Dubrovinsky dell’Università di Bayreuth, in Germania, ha pubblicato su Nature Communications un articolo in cui dimostrano che la Lonsdaleite è in realtà una forma strutturalmente disordinata di diamante ordinario.

In particolare il team ha dimostrato che la Lonsdaleite è un diamante con classico abito cubico ma pieno di difetti strutturali, causati da shock da metamorfismo (violenti urti o pressioni), deformazione plastica o crescita non equilibrata dei cristalli. La pubblicazione di questo lavoro suggerisce che molti studi scientifici basati sulla tesi che la Lonsdaleite fosse un tipo separato di diamante dovranno essere riesaminati.

Credit: asunews.asu.edu

Testo a cura di Gennaro Giovatore
Gemmologo IGI-Antwerp

Ti è piaciuto questo articolo? Dai anche ai tuoi amici la possibilità di leggerlo, utilizza i link dei Social Netwok che trovi in fondo alla pagina! 

Vuoi rimanere aggiornato su corsi, seminari, attività, nuovi prodotti o ricevere aggiornamenti dal mondo dei minerali, delle gemme e dei cristalli?

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter!