Ricavato da un Meteorite un teschio a grandezza naturale!

Ha un peso di 21.070 grammi il cranio umano a grandezza naturale ricavato da un unico blocco di Gibeon meteorite, proveniente dalla fascia di asteroidi e datato 4 miliardi di anni.

Realizzato dall’artista americano Lee Downey, e ribattezzato Yorick, dal nome del giullare di corte nell’opera shakespeariana Amleto,  questo cranio è la più grande scultura al mondo ricavata da un meteorite. Downey ha utilizzato un potente acido per rifinire l’opera, al fine di mettere in mostra un motivo caratteristico di questo tipo di meteorite ferroso, definito bande di Widmanstätten  oltre a evidenziare un bellissimo cristallo di Tridimite (una delle tre forme di biossido di silicio oltre a Quarzo e Cristobalite), presente al centro della fronte.

L’autore ha dichiarato che il meteorite originario colpì la Terra circa 1.000 anni fa, esplodendo sopra il deserto del Kalahari, in Namibia, e successivamente scoperto dal popolo dei Nama.

Questa vera opera d’arte sarà battuta all’asta da Bonhams verso la fine di Novembre, con un prezzo stimato intorno ai 300/400.000 $.

Credit: nationaljeweler.com
Photo: artifactual.com

Ma cos’è esattamente un meteorite?

Per meteorite si intende un corpo di natura extraterrestre, ritrovato sulla superficie terrestre al suo rientro in atmosfera (tecnicamente ciò che rimane di un meteoroide). La maggior parte delle meteoriti si disintegra in aria, e l’impatto con la superficie terrestre è molto raro. Le meteoriti più grosse possono colpire il terreno con forza considerevole, formando così un cratere meteoritico (o cratere da impatto). Al momento sono state classificate tre tipologie diverse di meteoriti:

– meteoriti ferrose: sinonimo siderite, sono composte da una lega di ferro e nichel
– meteoriti rocciose: sinonimo aerolite, sono composte principalmente da silicati
– meteoriti ferro-rocciose: sinonimo siderolite, contengono entrambi

Testo a cura di Gennaro Giovatore