Howlite

Caratteristiche

Colore: bianco latte, con venature grigio nero o brunastre
Striscio: bianco
Genesi: Sedimentaria, ambienti aridi dei depositi evaporitici
Sistema Cristallino: Monoclino
Classe Mineralogica: Borati
Chimismo: borosilicato idrato di calcio
Formula: Ca2B5SiO9(OH)5
Elementi: calcio (20-28%), silicio (7-15%), boro (14-45%), idrogeno (1-11%), ossigeno (57%)
Abito: masse nodulari di grandi dimensioni; rari i cristalli, tabulari e trasparenti, di piccole dimensioni
Indice di rifrazione: 1,583-1,600
Peso specifico: 2.5 – 2.6
Durezza: 3.5 masse nodulari, 6.5 cristalli
Sfaldatura: assente
Frattura: da concoide a irregolare
Lucentezza: da terrosa a vitrea
Trasparenza: da traslucida a opaca
Pleocroismo: assente
Fluorescenza: debole, giallo crema

Etimologia: dal nome del suo scopritore Henry How (1828 – 1879), una chimico, mineralogista e geologo della Nuova Scozia che la scoprì nei pressi di Windsor nel 1868. Henry How fu contattato da alcuni minatori che lavoravano in una cava di gesso, in quanto del materiale bianco, più duro del gesso, ne ostacolava l’estrazione.

Storia

L’Howlite viene impiegata principalmente come pietra ornamentale ed utilizzata come gemma tagliata a cabochon.

Giacimenti: Anche se è stata scoperta in Canada, la maggior parte di Howlite presente sul mercato proviene dalla California e Los Angeles: Tick Canyon (vicino a Saugus), Lang, Dagget, San Bernardino, Death Valley. Altre fonti sono Nova Scozia (Canada), e Bigadic Mine, Regione di Marmara, Turchia. I cristalli trasparenti Howlite, invece, sono stati trovati solo in due posti; Tick ​​Canyon, California e Iona, Nuova Scozia.

Trattamenti, Sintesi, Imitazioni: per la sua natura porosa può essere facilmente tinta per imitare il Turchese, il Corallo rosso o il Lapis.

Pietre simili per aspetto: Magnesite, Datolite, Bakerite

Varietà, sinonimi, nomi commerciali: sinon. Howelite, Khaulite, Silicoborocalcite, Winkworthite

Denominazioni ingannevoli: Turchese bianco o Turquenite

Cristalloterapia

Al pari di molti altri minerali, anche l’Howlite può essere utilizzata come strumento di supporto per facilitare il giusto ripristino del nostro benessere psico-fisico.
 
L’Howlite possiede un’energia sottile, delicata ma precisa. Questa pietra ci ricorda, con dolcezza, che la Terra è al centro della nostra stessa essenza ed è tempo di riallineare noi stessi in base alle priorità della vita terrena.
L’immagine è quella del primo uomo atterrato sulla luna: l’impatto sul suolo è stato morbido, ma poi i suoi passi sono stati fermi e decisi.
Testo a cura di Gennaro Giovatore ©
G.G. – IGI Antwerp
Se ti piacciono i Minerali, le Gemme e i Cristalli seguimi sul mio “Gruppo di studio e condivisione sulla Gemmologia e sulla Cristalloterapia”: https://www.facebook.com/groups/467106986739467/