Minerale

In senso lato ogni corpo inorganico che prenda parte in modo naturale alla costituzione della crosta terrestre viene indicato come ‘minerale’.

In senso più stretto, un ‘minerale’ viene definito come un materiale solido di origine naturale e inorganica, con struttura atomica ordinata esprimibile con una formula chimica.

Le due definizioni essenziali per poter classificare un minerale sono composizione chimica e struttura cristallina.

Un minerale, per essere classificato, deve essere stato identificato e approvato dal The Commission on New Minerals, Nomenclature and Classification (CNMNC) dell’IMA (International Mineralogical Association). La Classificazione nichel-Strunz è un sistema per classificare i minerali in base alla loro composizione chimica, introdotta da mineralogista tedesco Karl Hugo Strunz (24 febbraio 1910 – 19 aprile 2006) nella sua Mineralogische Tabellen.

Nel 2014 la lista aggiornata del database RRUFF dell’IMA conteneva 5010 specie di minerali differenti.

Minerale accessorio: minerali la cui presenza non è necessaria per caratterizzare una roccia.

Minerale essenziale: minerali che con la loro presenza caratterizzano una roccia.

La scienza che si occupa dello studio dei minerali è la Mineralogia.

Vedi anche Cristallo

Testo a cura di Gennaro Giovatore ©
G.G. – IGI Antwerp
Se ti piacciono i Minerali, le Gemme e i Cristalli seguimi sul mio “Gruppo di studio e condivisione sulla Gemmologia e sulla Cristalloterapia”: https://www.facebook.com/groups/467106986739467/