Quarzo

Caratteristiche

Colore: tutti
Striscio: bianco
Genesi: Primario, Secondario, Terziario
Sistema Cristallino: Trigonale
Classe Mineralogica: Ossidi
Chimismo: biossido di silicio
Formula: SiO2
Elementi: silicio (47%), ossigeno (53%)
Abito: cristalli prismatici esagonali ben formati, geminati e aggregati, masse compatte in formazioni fibrose e granulari
Indice di rifrazione: 1.544 – 1.553
Peso specifico: 2.65 – 2.68
Durezza: 7 (6.5 – 7 Calcedoni)
Sfaldatura: assente
Frattura: concoide
Lucentezza: vitrea
Trasparenza: da trasparente a opaco
Pleocroismo: —
Fluorescenza: —

Etimologia: ipotesi più accreditata dalla parola tedesca, di origine slava, quartz = duro; altra ipotesi dal ted. quer-ertz = minerale che attraversa la roccia o nome di antica località germanica

Storia

Il Quarzo è il secondo più abbondante minerale presente sulla terra, estratto in una gamma di forme e varietà differenti superiore a quella di qualsiasi altro materiale. Tra le sue proprietà più interessanti figurano triboluminescenza, termoluminescenza, piroelettricità e piezoelettricità. Quest’ultima lo rende un materiale perfetto nei meccanismi di oscillazione, grazie anche  per la sua eccezionale stabilità di frequenza.

Giacimenti: oggi il Quarzo viene estratto in numerosi parti del mondo ma i principali giacimenti restano Italia (Alpi), Brasile, Madagascar, Giappone, USA.

Trattamenti, Sintesi, Imitazioni: i primi processi di sintesi del Quarzo sono iniziati nel 1850 ad opera di Senarmont e Hautefeuille. Oggi il Quarzo sintetico idrotermale è ampiamente disponibile in varie misure e colori.

Il Quarzo viene oggi comunemente suddiviso in due varietà differenti:

1. Quarzo macrocristallino: con cristalli ben formati e visibili a occhio nudo (cristallizzazione evidente)

Quarzo con colorazione uniforme: Ametista, Ametrino, Avventurina, Citrino, Occhio di bue, Occhio di falco, Occhio di gatto, Occhio di tigre, Prasio, Prasiolite, Quarzo affumicato, Quarzo blu, Quarzo Herkimer, Quarzo ialino, Quarzo iris, Quarzo latteo, Quarzo rosa, Quarzo cactus

Quarzo con inclusioni evidenti: Quarzo Actinolite, Quarzo Ajoite, Quarzo anfibolo, Quarzo Cacoxenite, Quarzo dendritico, Quarzo ematoide, Quarzo Giacinto, Quarzo Gilalite, Quarzo lodo, Quarzo rutilato, Quarzo tormalinato

2. Quarzo microcristallino: masse compatte di aggregati microcristallini, granulari o fibrosi, non visibili a occhio nudo

Calcedoni: Agata, Calcedonio, Corniola, Crisoprasio, Eliotropio, Legno silicizzato, Mtorolite, Onice, Plasma, Rosetta di Calcedonio, Sarda, Sardonice

Diaspri: Diaspro, Mookaite

Testo a cura di Gennaro Giovatore ©
G.G. – IGI Antwerp
Se ti piacciono i Minerali, le Gemme e i Cristalli seguimi sul mio “Gruppo di studio e condivisione sulla Gemmologia e sulla Cristalloterapia”: https://www.facebook.com/groups/467106986739467/